http://www.abacomaurizio.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Cristalloterapia.slide-header.header1gk-is-136.jpglink
http://www.abacomaurizio.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Cristalloterapia.slide-header.header2gk-is-136.jpglink
http://www.abacomaurizio.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Cristalloterapia.slide-header.header3gk-is-136.jpglink

La Cristalloterapia

cristalloterapiaLe pietre, dette "figlie della terra", da sempre affascinano l'uomo, interi popoli e civiltà, che hanno attribuito ad esse particolari virtù, significati e poteri magici. Le prime testimonianze scritte ci giungono dall'Egitto, quando nell'antichità il popolo indigeno era solito usarle polverizzate come medicamenti oppure per dipingersi il volto. In India i bambini venivano "battezzati" proprio con le pietre: al neonato era assegnata una pietra che poi lo avrebbe accompagnato e guidato per il resto della sua vita. Gli esperti, oltre ad attribuire ad ogni segno zodiacale un pietra che ne esalta le virtù, ritengono che anche il loro colore abbia un significato particolare

la cristalloterapia, utilizza cristalli, pietre e minerali di varie forme e colori per la guarigione naturale di vari sintomi sfruttando la capacità dei cristalli di potenziare ed equilibrare le energie, ripristinando l’equilibrio energetico e psicofisico creando un progressivo miglioramento della salute.
La cristalloterapia si può considerare come un aiuto ed un ulteriore assistenza alle attuali e sempre più moderne e, ovviamente, insostituibili terapie mediche.
L'uomo è una unità indivisibile costituita da CORPO, MENTE e SPIRITO; quindi, poiché il corpo influenza la mente e viceversa, se vogliamo elevarci alla migliore conoscenza del nostro spirito è indispensabile essere consapevoli dei nostri comportamenti riguardanti il corpo e la mente.
E' quindi fondamentale imparare a non intossicare il nostro corpo e calmare la mente osservandola attentamente, con l'obbiettivo di acquisire il miglior autocontrollo sulle nostre azioni e sui nostri pensieri, di qualunque natura siano.
Per utilizzare consapevolmente i cristalli, e la loro grande energia, dobbiamo essere in contatto col nostro spirito, quindi è nostro preciso dovere, prima di intraprendere qualsiasi trattamento su altre persone, lavorare moltissimo con noi stessi ( senso di responsabilità e consapevolezza ), fino ad entrare in perfetta sintonia con i valori che le pietre ci trasmettono.
La cristalloterapia utilizza cristalli, pietre e minerali di varie forme e colori per la guarigione naturale di vari sintomi. Questa terapia consiste nel porre dei cristalli sul corpo: mandala sui chakra, mandala su punti del corpo in disequilibrio, pietre su punti del corpo problematici o fuori dal corpo fisico, cioè a contatto con i corpi sottili. I cristalli vengono scelti e posizionati nel modo più confacente alle esigenze del singolo soggetto. La bravura di un cristalloterapeuta sta nel commisurare la giusta combinazione energetica di cristalli alla persona da trattare. La cristalloterapia ripristina l’equilibrio energetico e psicofisico creando un progressivo miglioramento della salute.

Per la Scelta,
Per riuscire a comunicare perfettamente e lavorare con efficienza, le pietre dovrebbero sempre essere intatte, cioè grezze o burattate-
Qualunque pietra scegliate conta la prima impressione che avete avuto nel guardarla: noterete le pietre giuste per voi anche tra centinaia di esemplari. Non fatevi influenzare nè dalla presenza di amici tanto meno dai consigli del negoziante,ma prendetevi un pò di tempo, non abbiate fretta; solo con la dovuta calma e attenzione potrete percepire veramente i segnali che la pietra vi sta trasmettendo, per diventare la "vostra" pietra, o meglio ancora il vostro cristallo guida
Ma le pietre non sono tutte uguali: alcune non amano l'acqua, altre sbiadiscono al sole. Ecco alcuni consigli in più per prendervi cura delle nostre amiche di Luce con amore e un pizzico di competenza, per non danneggiarle.
Pietre da non purificare con l'acqua: azzurrite, celestina, calcite, ematite, magnetite, magnesite, lepidolite, selenite, meteorite.
Pietre da non purificare con il sole: crisoprasio, ametista, fluorite, opale, perla, pietra di Luna, smeraldo, turchese, quarzo ialino.
Pietre da non purificare con il sale: malachite, azzurrite, tutte le pietre che si graffiano facilmente o che si possono sbriciolare se strette con una certa energia.

Si riportano alcune pietre ed il loro utilizzo:

Il Diaspro sanguigno, dove posizionarlo: chakra I e IV

diasproSi tratta di un potente risanatore fisico, in grado di stimolare il movimento della kundalini, unendo il primo chakra con il quarto (quello del cuore); esso, oltre a rappresentare un’importante guida interiore, acuisce il corretto altruismo e l’idealismo: è considerato un minerale nobile, altamente evoluto.

Le proprietà: il diaspro sanguigno e eliotropico, consente di rafforzare e ossigenare il flusso sanguigno, migliorando la vitalità fisica e mentale. Per quanto concerne gli organi, è in grado di rendere più attivi il cuore, la milza (oltre ad altre parti del corpo come l’intestino), le ossa del midollo e aiuta a bilanciare la mancanza di ferro. Riduce lo stress mentale ed emozionale.

Prof. Maurizio Abaco

Acquamarina, dove posizionarli : chakra II, III e IV

acquamarinaÈ in grado di purificare il corpo, aumentando la chiarezza mentale e aiutando pertanto la propria, espressione creativa; si tratta di un importante equilibratore fisico, emozionale e mentale; aiuta inoltre ad affrontare le paure e le fobie. Eccellente per la meditazione, ispira grande pace, portando calma e amore.

La proprietà dell’ acquamarina rafforza essenzialmente organi come il fegato, la milza, i reni e la tiroide, riducendo inoltre la ritenzione dei liquidi. Altre sue proprietà sono quelle di calmare i nervi e di prevenire le forme cancerogene della gola; apre le vie respiratorie con effetto balsamico.

Prof. Abaco Maurizio

lapislazzuli, dove posizionarli: chakra V e VI

lapislazzuliPoiché facilita l’apertura di tutti i chakra il lapislazzuli consente di fornire chiarezza mentale e illuminazione; è inoltre in grado di aumentare le abilità psichiche e la comunicazione con il proprio sé superiore portando un’elevazione spirituale) incrementando sensibilmente l’espressione creativa.

Proprietà terapeutiche: è in grado di rafforzare il sistema scheletrico rafforzando nel contempo la tiroide e liberando la tensione e l’ansietà. Ma consente anche di velocizzare la guarigione delle vie respiratorie, pulendo nel contempo vene e arterie; dona energia al chakra della gola (comunicazione) e aumenta la forza la vitalità, la virilità.

Prof. Abaco Maurizio

Le Gemme Himalaya

rubinoRUBINO:

dove posizionarlo: 1° e 2° chakrai

Dona energia, forza, coraggio e determinazione.

 

 

 

 

DIAMANTE:diamante

dove posizionarlo: 7° chakra

Dona serenità e concentrazione, utile contro la fragilità emotiva.

 

 

 

 

PERLA:perle

dove posizionarlo: 1° e 2° chakra

può dare forza e sostegno al cuore e infonde calma

 

 

 

 

CORALLO:corallo

dove posizionarlo: 1° chakra

può allontanare e curare malattie e migliorare la memoria.

 

 

 

 

ZAFFIRO BLU:zaffiro-blu

dove posizionarlo: 4° e 6° chakra

Migliora l'intuito (per il colore blu è considerata il colore "dell'illuminazione"), ed aumentare la devozione..

 

 

 

 

SMERALDO:smeraldo

dove posizionarlo: 4° chakra

E’ un antidoto per problemi di stomaco, punture e morsi di animali e insetti. Rafforza l’amore e la serenità

 

 

 

 

Prof. Maurizio Abaco

Situazione:
Sbadati, disattenti, sognatori

Sensazione avvertita:
Sonnolenza, lentezza, sensibilità al rumore

Informativa

Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.